La Pasqua

Una festa tutta gialla

Il giallo è il colore della Pasqua e si ricollega al ruolo che uova e pulcini hanno ricoperto tradizionalmente in quell'occasione. Le uova pasquali si preparano in un modo tradizionale, faccendole bollire dopo avervi applicato bucce di cipolla, spighe e foglie di betulla, che dopo la cottura lasciano il segno colorato. 

Un'antica credenza popolare voleva che nel periodo immediatamente precedente la Pasqua le streghe volassero a trovare il diavolo sulla montagna di "Blåkulla"; fino al XVll secolo chi era accusato di una cosa del genere rischiava di finire sul rogo.

Ma senza saperlo gli svedesi conservano vecchie usanze legate a credenze di stregoneria, come si può vedere anche oggi, specie nella Svezia occidentale, dove le notte pasquali sono illuminate da grandi falò e dallo scoppio di petardi, che com'è noto sono vecchi metodi garantiti per tenere lontane le streghe. Per fortuna i resti di quella vecchia superstizione non fanno più vittime sul rogo; solo qualche incendio d'erba secca e qualche dito sbruciacchiato.

Navigation

Top