Tradizioni Svedesi

In tempi passati è stata sopratutto la Chiesa a rendere omogeneo il bagaglio delle tradizioni festive populari che, quasi tutte, si possono far risalire a quegli usi del cattoliciesimo medievale che la Riforma ha tentato in ogni modo di estirpare (ad esempio le uova di Pasqua, il lutfisk di Natale, e in qualche modo anche la festa di Lucia). Fra le feste tradizionali solo quelle del Primo Maggio e della notte di Mezza Estate si può dire abbiano un'orgine profana.

Oggigiorno ad influire sulle nostre tradizioni non sono più né la Chiesa né le vie commerciali; sono invece i mass media, e la televisione in particolare, a creare nuove usanze e a rendere omogeneo il complesso di quelle già esistenti. Non siamo ancora in grado di giudicare quali cambiamenti del folclore nazionale potranno risultare da tutto l'insieme di consuetudini, prima sconosciute, che sono arrivate nel nostro paese assieme ad immigranti giunti da ogni parte del mondo.

L'usanza popolare non è mai quella cosa statica che parrebbe di sorgere partecipando  ad una manifestazione di danze folcloristiche; al contrario, è qualcosa di particolarmente vitale che ogni volta assume forme nuove, facendo sparire quelle che non assolvono più ad alcuna funzione sociale o emotiva. 

Navigation

Top